Instrukcja obsługi programatora giętarki typu cncs wersja 0 sommario



Pobieranie 0.7 Mb.
Strona13/25
Data07.05.2016
Rozmiar0.7 Mb.
1   ...   9   10   11   12   13   14   15   16   ...   25

AUTOPROGRAMMAZIONE


Il CNCS, per facilitare ancora maggiormente la programmazione di alcune forme geometriche più comuni, dispone di alcune Macro le quali si avvalgono di alcune formule geometriche per la determinazione dei parametri essenziali per l’autocompilazione della tabella dei programmi

La determinazione delle velocità dell’asse Y é preimpostata in base alle esperienze precedenti. Esse possono essere variate per migliorare la simmetria del pezzo. Le velocità dell’asse “X” sarà uguale per tutti i passi e corrisponderà alla velocità preimpostata.


ARCO MEDITERRANEO


Se prendiamo nuovamente la figura che abbiamo trattato fino ad ora ci accorgiamo che sono sufficienti pochissimi dati per determinare la forma dell’arco mediterraneo:
la lunghezza della prima parte rettilinea (l’ultima viene di conseguenza ed é determinata dalla lunghezza del profilato).
La larghezza totale della figura
L’altezza massima della volta.

Le misure, se si parla di macchine a tre rulli sono misure esterne, poiché il misuratore delle lunghezze é a contatto della parte bassa del profilato che risulterà curvata all’esterno.


Se le misure che vorremo dare saranno quelle interne occorrerà impostare anche l’altezza del profilato.

Esaminiamo la medesima figura ma con dati sostanzialmente diversi:



La macro relativa a questo tipo di forma é la macro SHIFT + N “Arco a tre raggi”.



Premendo “ENTER” sul display verranno richiesti i seguenti parametri:

Długość początkowego odcinka prostego (i ostatniego, ponieważ system CNCS dokonuje obliczeń dla formy symetrycznej); wpisujemy dane z rysunku, 700 mm.




[ 3- PROMIEŃ ]

ODC.PROSTY : 00700

Po wciśnięciu “ENTER” system poprosi o podanie szerokości łuku, 1000 mm.




[ 3- PROMIEŃ ]

SZER.ŁUKU : 01000

Po kolejnym wciśnięciu “ENTER” system poprosi o podanie wysokości łuku, 350 mm.




[ 3- PROMIEŃ ]

WYS.ŁUKU : 00000

Po następnym wciśnięciu “ENTER” system zapyta, czy podany wymiar został zmierzony na zewnątrz czy wewnątrz łuku; przyciskami “ñ“ e “ò“ wybiera się właściwą opcję.




[ 3- PROMIEŃ ]

WYMIAR ZEWN. ô

Jeśli wybierze się “WYMIAR WEWN.”, po wciśnięciu “ENTER” system poprosi o podanie grubości rury (tj. odległości od punktu pomiaru do punktu, w którym encoder dotyka obrabiany materiał).




[ 3- PROMIEŃ ]

WYMIAR WEWN. ô

Jeśli zatem wybraliśmy “WYMIAR WEWN.” należy podać grubość rury, w naszym przypadku 25 mm.




[ 3- PROMIEŃ ]

GRUBOŚĆ : 000

Po kolejnym wciśnięciu “ENTER” system CNCS zakończy automatyczne programowanie łuku i przejdzie do kolejnej sekwencji.




ARCO > TUBO25

06 N X+00000 v6

Questa tabella riassume i movimenti che il CNCS calcola per ottenere un pezzo che abbia le dimensioni richieste dal disegno:

indice

passo

Mv X

Vel. X

Mv Y

Vel. Y

R

Mv. Z

Vel. Z

1

Y

0

8

500

8

INFIN.

0

0

2

X

700

8

500

0

INFIN.

0

0

3

XY

324

8

1472

3

300

0

0

4

XY

710

8

1069

5

725

0

0

5

XY

324

8

1472

4

300

0

0

6

XY

300

8

500

6

INFIN.

0

0

Se necessario occorrerà, come già detto, modificare le velocità degli assi “X” e “Y”

L’impostazione di queste viene calcolata dalle velocità standard preimpostate sull’intestazione del programma.

Come abbiamo accennato, l’Autoprogrammazione, ossia l’Autocompilazione dei programmi é possibile per le seguenti forme geometriche:
- arco a sesto ribassato.
- Cerchio.
- Arco a tutto sesto.
- Arco mediterraneo (che abbiamo appena visto).
- Ovale.
- Spirale di Archimede

- Serpentina.


ARCO A SESTO RIBASSATO


Non é nient’altro che una centina, ossia un’arcata a raggio abbastanza largo da formare una volta da applicare, in seguito, su due montanti diritti.

La differenza tra l’arco a sesto ribassato e l’arco mediterraneo é che il primo non può essere eseguito in un unico corpo dalla curvatrice poiché alle estremità le parti diritte si uniscono a spigolo, mentre il secondo può essere eseguito, come abbiamo visto precedentemente, poiché l’arcata centrale si unisce alle parti diritte tramite due raggi più piccoli, fattibili sulla curvatrice.

Ne consegue che la programmazione automatica sarà concentrata solamente sulla parte arcuata.

I dati richiesti dalla finestra che apparirà selezionando Shift + . saranno :


- Parte diritta iniziale (a)
- Larghezza totale dell’arco (b)
- Altezza del voltino (c)

e naturalmente la specifica delle misure esterne o interne.

Se il valore delle velocità predefinite é = 8 il CNCS compila un programma del tipo:

indice

passo

Mv X

Vel. X

Mv Y

Vel. Y

R

Mv. Z

Vel. Z

1

Y

0

8

Accostamento

8

INFIN.

0

0

2

X

L

8

Accostamento

0

INFIN.

0

0

3

XY

sviluppo calc.

8

Y calcolato

8

R calcolato

0

0

4

XY

L

8

Accostamento

6

INFIN.

0

0

Se necessario occorrerà, come già detto, modificare le velocità degli assi “X” e “Y”

L’impostazione di queste viene calcolata dalle velocità standard preimpostate sull’intestazione del programma.


ARCO A TUTTO SESTO


Questo é una forma molto usata nella serramentistica, nell’arredamento metallico ed in altri vastissimi campi.

Si tratta di un’arcata del tipo romanico che, come caratteristiche, ha la larghezza corrispondente al diametro di curvatura, cioè il doppio del raggio.



I dati richiesti dalla finestra che apparirà selezionando i tasti Shift + B saranno solamente :


- parte diritta iniziale (L).
- Larghezza totale dell’arco (b).
E naturalmente la specifica delle misure esterne o interne.

Se il valore delle velocità predefinite é = 8 il CNCS compila un programma del tipo:



indice

passo

Mv X

Vel. X

Mv Y

Vel. Y

R

Mv. Z

Vel. Z

1

Y

0

8

Accostamento

8

INFIN.

0

0

2

X

L

8

Accostamento

0

INFIN.

0

0

3

XY

sviluppo calc.

8

Y calcolato

8

R calcolato

0

0

4

XY

L

8

Accostamento

6

INFIN.

0

0

Se necessario occorrerà, come già detto, modificare le velocità degli assi “X” e “Y”

L’impostazione di queste viene calcolata dalle velocità standard preimpostate sull’intestazione del programma.


SERPENTINA


Questa é una forma molto semplice e, la comodità di questo programma consiste nel calcolo automatico dello sviluppo del tubo da curvare per effettuare numerose spire.

La macchina, su questa forma deve solamente eseguire un solo raggio di curvatura tenendo conto delle parti terminali diritte.



ATTENZIONE: SE LE PARTI DIRITTE SONO PIÙ LUNGHE LA MACCHINA DEVE ESSERE PREDISPOSTA CON “ALBERI CORTI” IN MODO DA EVITARE LA COLLISIONE DELLA PRIMA PARTE DIRITTA CON L’ESTREMITÀ DEGLI ALBERI INFERIORI. IN QUESTO CASO LA PRIMA PARTE DIRITTA L DOVRÀ ESSERE = 0 (ZERO).

I dati richiesti dalla finestra che apparirà selezionando i tasti Shift + V saranno :


- Lunghezza della prima parte diritta (L)
- Raggio del cerchio (R)

- N.ro spire

e naturalmente la specifica delle misure esterne o interne.

Se il valore delle velocità predefinite é = 8 il CNCS compila un programma del tipo:



indice

passo

Mv X

Vel. X

Mv Y

Vel. Y

R

Mv. Z

Vel. Z

1

Y

0

8

Accostamento

8

INFIN.

0

0

2

X

L

8

Accostamento

0

INFIN.

0

0

3

Y

0

0

Y calcolato

8

R calcolato

0

0

4

X

sviluppo calc.

8

Y calcolato

8

R calcolato

0

0

5

Y

0

0

Accostamento

8

INFIN.

0

0

6

X

L

8

Accostamento




INFIN.

0

0

Se necessario occorrerà, come già detto, modificare le velocità degli assi “X” e “Y”

L’impostazione di queste viene calcolata dalle velocità standard preimpostate sull’intestazione del programma.


OVALE


Questo é una forma molto usata nella fabbricazione di tavolini ed altri oggetti di arredamento metallico.

Si tratta di una forma normalmente con più raggi di curvatura ma, nel nostro caso é stata semplificata per comodità di programmazione e di correzione.



I dati richiesti dalla finestra che apparirà selezionando i tasti Shift + M saranno :


- larghezza totale dell’ovale (a).
- Altezza totale dell’ovale (b)
e naturalmente la specifica delle misure esterne o interne.

Questa forma sarà composta sostanzialmente da due raggi grandi (R1) e due raggi piccoli (R2) contrapposti fra loro. Occorre tenere conto che i dati “a” e “b” non possono calcolare raggi di curvatura al di fuori di quelli consentiti dal “Profilato” che si sta usando.

Ad esempio: un ovale molto allungato richiede due raggi di curvatura R1 molto ampi e raggi di curvatura R2 molto stretti.
Viceversa un ovale con misure “a” e “b” non troppo diverse fra di loro potrà sicuramente calcolare raggi compresi entro le misure consentite dal profilato.

Se il valore delle velocità predefinite é = 8 il CNCS compila un programma del tipo:



indice

passo

Mv X

Vel. X

Mv Y

Vel. Y

R

Mv. Z

Vel. Z

1

Y

0

0

Y1 calcolato

8

R1 calcolato

0

0

2

X

Sviluppo1 calc.

8

Y1 calcolato

0

R1 calcolato

0

0

3

Y

Sviluppo2 calc

8

Y2 calcolato

8

R2 calcolato

0

0

4

X

Sviluppo1 calc

8

Y1 calcolato

6

R1 calcolato

0

0

5

Y

Sviluppo2 calc

8

Y2 calcolato

8

R2 calcolato

0

0

6

X

Sviluppo1 calc

8

Y1 calcolato

6

R1 calcolato

0

0

Se necessario occorrerà, come già detto, modificare le velocità degli assi “X” e “Y”

L’impostazione di queste viene calcolata dalle velocità standard preimpostate sull’intestazione del programma.


SPIRALE


Questo é una forma non molto usata ma abbastanza difficile da programmare. Per questo abbiamo voluto inserirla nell’autoprogrammazione. Si tratta di una serie di quarti di cerchio concentrici che via-via tendono ad incrementare (o ridurre) il raggio di curvatura in modo da formare un vera e propria spirale.

I dati richiesti dalla finestra che apparirà selezionando Shift + space saranno :


- numero settori (n).(ogni settore corrisponde a 1/4 di giro).
- Incremento (a).
- Raggio minimo o massimo di partenza selezionabile tramite i tasti ““ e ““ (R1).

e naturalmente la specifica delle misure esterne o interne.

n: Numero settori: ogni settore corrisponde allo sviluppo di una parte di spirale corrispondente ad un’angolazione di 90 gradi. 4 settori corrispondono a 360 gradi cioè un giro completo. 8 settori corrispondono a 2 giri completi ecc.

a: Incremento: corrisponde all’aumento (o alla riduzione) del raggio di curvatura da considerare ogni cambio di settore.


Ad es. Se si imposta un incremento di 100 mm. per 8 settori, il raggio finale sarà di 700 mm più grande (o più piccolo) del raggio di partenza).

c: Raggio minimo (o massimo): partendo ad esempio da un raggio minimo di 300, dopo aver impostato 8 settori con incremento di 100 mm., l’ultimo raggio corrisponderà a 1000 mm.



Se il valore delle velocità predefinite é = 8 il CNCS compila un programma del tipo:

indice

passo

Mv X

Vel. X

Mv Y

Vel. Y

R

Mv. Z

Vel. Z

1

Y

0

0

Y1 calcolato

8

R1 calcolato

0

0

2

X

Sviluppo1 calc.

8

Y1 calcolato

4

R1 calcolato

0

0

3

Y

Sviluppo2 calc

8

Y2 calcolato

4

R2 calcolato

0

0

4

X

Sviluppo3 calc

8

Y3 calcolato

4

R3 calcolato

0

0

5

Y

Sviluppo4 calc

8

Y4 calcolato

4

R4 calcolato

0

0

6

X

Sviluppo5 calc

8

Y5 calcolato

4

R5 calcolato

0

0

7

X

Sviluppo6 calc

8

Y6 calcolato

4

R6 calcolato

0

0

6

X

Sviluppo7 calc

8

Y7 calcolato

4

R7 calcolato

0

0

Se necessario occorrerà, come già detto, modificare le velocità degli assi “X” e “Y”

L’impostazione di queste viene calcolata dalle velocità standard preimpostate sull’intestazione del programma.





1   ...   9   10   11   12   13   14   15   16   ...   25


©absta.pl 2019
wyślij wiadomość

    Strona główna